Che cos’è la ricerca di mercato e perché è importante?

I consumatori di oggi hanno molto potere e lo esprimono in diversi modi, principalmente decidendo come, dove e quando effettuare un acquisto.


Ad esempio possono ricercare, in qualsiasi momento, un prodotto o servizio simile al tuo e decidere se comprarlo o meno consultando un forum, una recensione on-line, invece che visitando il tuo sito o la tua rete vendita.


Il principale beneficio che si può ottenere dalle ricerche di mercato, intese nelle forme più generiche, serve proprio a sfruttare questo principio; aiutano a essere presenti nel posto e nel momento giusto.


L’effetto finale è inserirsi correttamente in un mercato e adattarsi alla situazione ambientale, sociale ed economica di quella specifica area. Si può pensare subito a una ricerca per entrare in un mercato estero, che richiede necessariamente uno studio vasto e approfondito; ma si possono svolgere ricerche anche all’interno di uno stesso Paese, le aree interessate magari si rivolgono a determinati centri industriali, o si possono fare delle ricerche per capire quali sono gli interessi dei consumatori in una certa zona.


Proprio perché ci sono molte considerazioni da fare, ogni ricerca di mercato parte da 3 obiettivi da raggiungere prima di iniziare il vero lavoro; questi obiettivi sono:


· capire i consumatori e il modo in cui ricercano e acquistano.


· avere molto chiaro chi sono i clienti potenziali, il loro comportamento e che cosa influenza le decisioni di acquisto.


· ottenere una conoscenza approfondita del mercato di riferimento e della concorrenza.


È fondamentale “essere al posto giusto nel momento giusto”. E per farlo è indispensabile la ricerca di mercato.


Ma che cos'è la ricerca di mercato?


Possiamo definirla come: il processo di raccolta di informazioni sui clienti, i possibili acquirenti dell’azienda e sulle condizioni ambientali e sociali di una specifica zona geografica, al fine di determinare quanto possa essere appetibile e di successo un certo prodotto o servizio.


E perché fare ricerche di mercato?


La ricerca di mercato consente di incontrare il tuo acquirente nel posto e nel momento giusto (sia nel mondo analogico che in quello, sempre più grande, digitale).


Comprendendo i problemi e le soluzioni desiderate del pubblico di riferimento, si può migliorare, adattare o creare un prodotto o servizio nel modo più appropriato per trovare nuova clientela.


La ricerca di mercato fornisce anche altre importantissime informazioni per capire:


· Quali canali e piattaforme sono usate dai clienti, potenziali e acquisiti, per condurre ricerche su un certo bene.


· A quale concorrente il potenziale cliente si rivolge per soddisfare uno specifico bisogno.


· Che cosa è di tendenza nel settore, agli occhi del potenziale cliente.


· Chi compone il tuo mercato e quali sono i principali trend.


· Che cosa influenza gli acquisti e che cosa viene considerato importante dai potenziali clienti.


Entrando più nello specifico, per descrivere in modo completo come una ricerca di mercato si compone e si sviluppa, è utile inserire il concetto di ricerca di mercato primaria e secondaria.


Ricerca di mercato primaria


Consiste nella ricerca di informazioni di primo interesse sul mercato e sui clienti. Può essere svolta con alcune interviste o sondaggi a un piccolo numero di persone. Questi dati serviranno a creare un campione statistico, per avere un quadro chiaro della situazione, su cui si potranno fare le dovute considerazioni. Solo in seguito a questa valutazione, se si sono concrete opportunità, si svilupperà la ricerca in modo più dettagliato.


Ricerca Secondaria


La ricerca secondaria è costituita dal reperimento di tutti i dati e registri pubblici, per poter cogliere le giuste valutazioni, ad esempio rapporti sulle tendenze, statistiche di mercato, contenuti del settore e dati sulle vendite (che già possiedi sulla tua attività); Entrando così nello specifico, si ottengono informazioni utili anche per individuare e conoscere meglio i principali concorrenti.


Per svolgere questa ricerca, in genere ci si avvale di un mix di fonti diverse:

Fonti pubbliche


Le statistiche governative sono tra le più comuni fonti pubbliche degli imprenditori; offrono informazioni utili sullo stato di vari settori a livello nazionale.


Fonti commerciali


Queste fonti spesso si presentano sotto forma di report di mercato, costituiti da approfondimenti del settore e compilati da un'agenzia di ricerca. Si tratta in genere di informazioni reperibili sono con specifici fornitori e a pagamento.


Fonti Interne


Sono i dati già in possesso delle aziende e meriterebbero più credito di quanto non ottengano generalmente. Le entrate medie per vendita, i tassi di fidelizzazione dei clienti e altri dati storici sullo stato di salute di vecchi e nuovi clienti, possono aiutare a trarre conclusioni su ciò che i potenziali clienti potrebbero volere in questo momento.

Se ti è interessato questo argomento prova a leggere anche quali sono i tipi di ricerche di mercato. Per qualsiasi approfondimento su questo e altri argomenti non esitare a contattarci.




15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti